domenica 17 maggio 2015

Consigli pratici per il vostro primo viaggio a Praga!

Praga - Piazza della Città Vecchia
Si avvicina il periodo delle ferie estive e, ogni anno, sono sempre tanti quelli che mi contattano su Facebook, mi cercano in ufficio, mi chiamano al telefono o più semplicemente mi fermano per strada esordendo con la fatidica frase: "Quest'anno avevamo in programma di andare a Praga, ma..." e a questo punto vengono fuori decine di dubbi e di incertezze più o meno ricorrenti.

Così ho pensato che sarebbe stato utile selezionare le domande più interessanti che di solito mi vengono poste e scrivere questo post, sperando che possa essere utile a tutti quelli che si apprestano a recarsi per la prima volta in Repubblica Ceca.


1 - La moneta:

Partiamo subito con una precisazione che può sembrare banale, ma in base alla mia esperienza personale posso affermare che non lo è affatto, la Repubblica Ceca fa parte dell'Unione Europea, ma non dell'unione monetaria, quindi la valuta locale non è l'euro, ma bensì la corona ceca.

E qui il più delle volte scatta nel mio interlocutore il panico generale: e ora come faccio? come pago? come mi regolo? come sopravviverò?

La risposta è molto semplice: con il bancomat, la carta di credito o, meglio ancora, una semplice carta ricaricabile, come ad esempio la carta Postepay!
La moderna tecnologia, di cui ormai tutti quanti siamo almeno in parte dotati, rende infatti del tutto superflua quella traumatica esperienza di dover cambiare preventivamente i soldi in banca prima di partire, con il relativo terrore di portarsene dietro troppi o troppo pochi: chiunque ha un bancomat (a patto che riporti il logo CIRRUS o MAESTRO), una carta di credito o una Postepay può tranquillamente utilizzarli per pagare in negozi, ristoranti e centri commerciali, oltre che per ritirare denaro contante direttamente agli sportelli bancomat. In questo caso vi consiglio di fare meno operazioni possibili, perché molto probabilmente la vostra banca applicherà una commissione che in media è di 4 o 5 euro!

Sono invece da evitare come la peste le agenzie di cambio! Le riconoscete da lontano, perché la maggior parte espone a caratteri cubitali la scritta "0% commissioni", il che probabilmente è anche vero, ma in compenso applicano un rapporto di cambio tremendamente svantaggioso per voi! State anche molto attenti a non utilizzare sportelli bancomat che non fanno capo ad una banca, ma ad una di queste agenzie, e che di solito si trovano o accanto all'entrata dell'agenzia stessa oppure in luoghi di transito, come l'aeroporto.

A tal proposito mi sembra utile precisare che le banche più diffuse in Repubblica Ceca sono: "ČSOB", "Česká spořitelna" (che di solito offre il tasso di cambio migliore), "KB" e "Raiffeisen Bank"; a Praga troverete anche alcuni bancomat di Unicredit Bank, che hanno il vantaggio di poter essere utilizzati anche in italiano.

Il cambio è in media di 25 corone ceche per 1 euro, quindi è abbastanza facile calcolare anche a mente quanto state spendendo: 250 corone ceche sono circa 10 euro, 1.000 corone ceche sono circa 40 euro e così via... tenete conto che con circa 300 / 400 corone ceche a testa si mangia tranquillamente a sazietà in un qualsiasi ristorante, a patto che non si affacci direttamente su Piazza della Città Vecchia!

Esiste la possibilità di pagare direttamente in euro, ma non ve lo consiglio: in molti posti (specialmente quelli meno frequentati dai turisti) vi faranno problemi e oltretutto i prezzi vengono di solito arrotondati per eccesso, senza applicare il tasso di cambio corretto. E' inoltre molto più difficile controllare che vi sia dato il resto esatto, visto che per forza di cose non vi sarà fatto in euro ma in corone.

2 - La lingua: 

In Repubblica Ceca, come ho già avuto modo di postare qui, si parla il ceco, ma se conoscete l'inglese non avrete alcun problema a farvi capire praticamente ovunque: commessi, baristi, camerieri  e in generale chiunque voglia svolgere un lavoro a contatto con il pubblico deve parlare un ottimo inglese per avere speranza di essere assunto.

Altre lingue molto conosciute sono il tedesco e il russo, una buona parte della popolazione (specialmente tra i più giovani) parla o almeno capisce abbastanza bene il francese, mentre gesticolando come matti in italiano (e nonostante i vostri sforzi di parlare all'infinito) incontrerete parecchie difficoltà a farvi capire da qualcuno, specialmente fuori da Praga.

3 - La cucina: 

Lasciate pure a casa le vaschette di pasta al pomodoro!

La cucina tipica ceca è ottima, pur essendo poco indicata per i vegetariani, in quanto è formata principalmente da piatti a base di carne di ottima qualità (esistono comunque menù studiati appositamente per i vegetariani e che vengono proposti come alternativa nella maggior parte dei ristoranti).

Un pasto tipico ceco è formato solitamente da una porzione di zuppa (ce ne sono di moltissimi tipi, ma rappresenta più che altro un antipasto e si può tranquillamente decidere di farne a meno nel caso in cui non si amino particolarmente le minestre), un piatto unico principale molto ricco e sostanzioso che di solito comprende anche il contorno o i contorni (nel caso ce ne siano più di uno) e per finire il dolce.
I dolci sono generalmente tutti molto buoni, tra quelli conosciuti anche da noi il più tipico è ovviamente lo strudel, ma specialmente in inverno vi consiglio di provare come dessert i lamponi caldi con il gelato, una vera delizia!

Ricordatevi che il pane è considerato un contorno, quindi si paga a parte.

Ovviamente per integrarsi alla perfezione con lo spirito ceco tutto questo andrebbe annaffiato con una buona quantità dell'ottima birra locale, che tra l'altro costa pochissimo, in molti casi addirittura meno dell'equivalente quantità di acqua!

4 -  Le prese elettriche: 

Inutile dire che uno dei terrori più diffusi che attanagliano chi deve andare all'estero per alcuni giorni è quello di ritrovarsi isolato dal resto del mondo per l'impossibilità di ricaricare il cellulare!
Ma in questo caso non dovete avere timori: le prese ceche sono simili alle prese shuko tedesche (per intendersi quelle normalmente utilizzate anche in Italia da phon e altri elettrodomestici) e funzionano come da noi a 220 volt.

Hanno però solo due poli di ingresso: sono quindi compatibili con tutte le spine a due poli (come quelle del caricabatterie del cellulare), ma non con le spine a tre poli (utilizzate ad esempio da alcuni caricabatterie per computer), per le quali dovrete necessariamente trovare un adattatore.
In ogni caso la maggior parte dei vostri dispositivi elettronici sarà perfettamente utilizzabile senza problemi! 

5 - I trasporti pubblici:

Molti mi chiedono se a Praga è necessario affittare una macchina per spostarsi più comodamente, la risposta ovviamente è no: tutto il centro cittadino si gira infatti tranquillamente a piedi senza problemi, mentre per gli spostamenti più lunghi (ad esempio da e verso l'albergo) si possono utilizzare i tanti mezzi di trasporto pubblici (tram, autobus e metropolitana) che funzionano in modo eccellente e sono incredibilmente puntuali, ma soprattutto coprono in maniera piuttosto capillare anche le periferie.

I biglietti sono unici per tutti i mezzi di trasporto e si possono acquistare in due diversi tagli di prezzo: 24 oppure 32 corone ceche. Prima di decidere di prendere il biglietto più economico però tenete conto del fatto che questo ha una validità di soli 30 minuti, mentre il biglietto da 32 corone vale addirittura 90 minuti! Spesso per spostarsi da una zona all'altra della città occorre cambiare da un mezzo all'altro e vi posso assicurare che avere a disposizione solo mezz'ora di tempo è molto spesso del tutto insufficiente, i controlli sono molto frequenti e nel caso doveste sforare sarete comunque costretti ad obliterare un secondo biglietto: ne vale la pena?

Ad ogni modo, se ne avete bisogno, potete sempre chiamare un Taxi.

In quest'ultimo caso NON SALITE MAI SUL PRIMO TAXI CHE TROVATE! 
Come in tutte le grandi città europee, infatti, anche a Praga i tassisti che stazionano nelle zone del centro più frequentate dai turisti applicano spesso tariffe gonfiate e possono decidere di farvi fare, a vostra insaputa, un bel giro turistico dei dintorni prima di imboccare la strada giusta.

La cosa migliore da fare, secondo la mia esperienza personale, è chiamare telefonicamente o cercare le auto appartenenti ad una compagnia affidabile e professionale: ce ne sono più di una, ma secondo me la migliore è "AAA - Radiotaxi(tel. +420 222 333 222): nel giro di pochissimi minuti vi manderanno il primo Taxi libero in zona, che sicuramente vi accompagnerà alla vostra destinazione con molta gentilezza, disponibilità e professionalità, ma soprattutto senza il rischio di prendere qualche fregatura. 

Infine qualche consiglio per arrivare dall'aeroporto in centro: ci sono due autobus che collegano lo scalo di Praga alle linee della metropolitana, ma io vi consiglio di prendere l'autobus n. 100 in direzione "Zličín" direttamente davanti all'uscita degli arrivi. Una volta arrivati a Zličín (è l'ultima fermata, non potete sbagliare) troverete facilmente in fondo al grande piazzale degli autobus il capolinea della metro B (gialla) con la quale potrete raggiungere il centro cittadino senza problemi. 
Nel caso non sapeste dove scendere vi consiglio di tenere come punto di riferimento la fermata "Náměstí Republiky" (Piazza della Repubblica).

6 - Assistenza medica ed emergenze:

Sempre per esperienza personale penso sia importante ricordare che la tessera sanitaria italiana vale anche come assicurazione sanitaria su tutto quanto il territorio dell'Unione Europea.
Non è quindi più necessario stipulare un'assicurazione sanitaria apposita prima di partire, in caso di incidenti avrete diritto (sempre a patto di avere con voi il vostro tesserino) a ricevere gratuitamente tutte le cure mediche necessarie negli ospedali pubblici.

In base a quanto ho avuto modo di constatare in prima persona queste strutture sono tra l'altro molto pulite e organizzate, i tempi di attesa sono veramente minimi e il livello di specializzazione dei medici è molto alto, potete quindi tranquillamente fidarvi della qualità delle cure che vi saranno prestate.

I numeri di telefono da chiamare in caso di emergenza sono i seguenti:

  • 112 - Numero di emergenza generico;
  • 158 - Polizia;
  • 156 - Polizia municipale;
  • 155 - Ambulanza;
  • 12 444 - Servizio informazioni Praga (in ceco, inglese e tedesco);
  • (+420) 233 080 111 - Ambasciata italiana.

7 - Reti cellulare e Wi-Fi:

Le compagnie telefoniche più diffuse in Repubblica Ceca sono Vodafone, T-Mobile e O2.
La rete cellulare è identica a quella italiana, quindi non avrete alcun tipo di problema con messaggi sms e chiamate, se non avete una tariffa flat per internet che comprenda anche il traffico dati effettuato all'estero ricordatevi di controllare che sul vostro smartphone sia sempre disabilitato il roaming dati! (di solito comunque questa funzione è disabilitata di default).
Altrimenti rischiate di ritrovarvi un conto telefonico stratosferico da pagare!

Per chiamare l'Italia è ovviamente necessario inserire prima del numero il prefisso internazionale "+39" o "0039" (per l'invio degli sms non è necessario), mentre il prefisso internazionale della Repubblica Ceca è "+420" o "00420".

Per collegarvi ad internet non avrete comunque alcun tipo di problema: quasi la totalità degli alberghi offre il Wi-Fi gratuitamente ai propri clienti e sono dotati di Wi-Fi la maggior parte dei locali pubblici, come ristoranti, fast food e centri commerciali. Non vi sarà quindi affatto difficile trovare una rete alla quale collegarvi senza problemi con il vostro dispositivo!

8 - Infine, piccole regole non scritte di comportamento: 

  • Gentilezza ed educazione prima di tutto: in Repubblica Ceca è importante, al fine di non suscitare sgradevoli antipatie, salutare sempre e con gentilezza quando si entra o si esce da un negozio, da un ristorante o da un locale in genere, ringraziare il personale e parlare il più possibile a voce bassa, cercando nel limite del possibile di non infastidire gli altri.
  • Nei ristoranti non si paga il coperto, ma è buona educazione lasciare sempre la mancia. Non è ovviamente un obbligo di legge, ma se non lo fate vi prenderanno per cafoni. Di solito è buona norma lasciare una mancia che vada dal 5 al 10% del conto totale, a seconda anche di quanto è l'importo. Se pagate con la carta probabilmente il cameriere vi chiederà di indicare direttamente sotto al conto la cifra che intendete lasciare di mancia.
  • Quando si sale sul tram, sull'autobus o in metropolitana è importante aspettare sempre che prima siano scesi gli altri passeggeri, in modo da non creare confusione
  • Nelle scale mobili (specialmente in quelle della metro) è abitudine generale quella di stazionare sul lato destro dello scalino, in modo da lasciare la possibilità a chi ha molta fretta (e magari sta per perdere un treno) di salire più velocemente dalla parte sinistra.
  • In Repubblica Ceca vengono molto rispettati gli attraversamenti pedonali, rimanendo sulle strisce potete attraversare la strada quasi ad occhi chiusi! Ma attenzione a non cercare di attraversare fuori dagli spazi riservati ai pedoni, specialmente quando c'è molto traffico, perché rischiate seriamente di prendervi qualche offesa o di essere investiti!
  • Nei pub e nei ristoranti cechi è considerato molto scortese lasciare i clienti senza birra per troppo tempo, in molti pub addirittura si da per scontato che se un cliente ha finito del tutto il proprio bicchiere ne voglia sicuramente un altro! Pertanto fate attenzione a lasciare il bicchiere completamente vuoto sul tavolo, potrebbero sentirsi in dovere di portarvi un altro mezzo litro di bionda senza nemmeno chiedervelo! 
  • Cicche di sigarette e cartacce non si possono buttare per strada, rischiate di prendere una multa
  • Per i maschietti: se volete avere qualche speranza, evitate di fare commenti a voce alta sulle ragazze che salgono in metropolitana, convinti che tanto non vi capiscono. Molte di loro sono studentesse universitarie e a Praga la facoltà di italianistica è molto frequentata, quindi c'è una buona probabilità che, pur facendo finta di nulla, sappiano esattamente cosa state dicendo! ;)

Buon viaggio e buona permanenza a tutti!!!

5 commenti:

  1. Ovviamente un articolo molto bello e sicuramente utile per chi vuole visitare Praga. Grazie! : )

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per il commento! Mi fa piacere che l'articolo ti sia piaciuto :)

      Elimina
  2. parto domani, grazie dei consigli !

    RispondiElimina
  3. ottimi consigli, grazie!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...